Artist: CESI MARCIANO ENSEMBLE     Album: ARKAN E I PALLONCINI     Label: Dodicilune     Code: ED534

ARKAN E I PALLONCINI

  • ARKAN E I PALLONCINI

  • CESI MARCIANO ENSEMBLE

  • 04 October 2022

  • ED534

  • 8033309695341

  • No covers downloadable for Guests

No tracks downloadable for Guests

  • Total views : 151

  • Today views : 1

  • Created on : 20 September 2022

  • Total songs : 15

  • Total comments : 0

  • From: Dodicilune

Press Release

Prodotto dall’etichetta salentina Dodicilune, distribuito da distribuito in Italia e all’estero da IRD e nei migliori store on line da Believe Digital, martedì 4 ottobre esce “Arkan e i palloncini” del Cesi Marciano Ensemble. Un progetto originale del chitarrista, compositore, autore e scrittore napoletano Ciro Gentile che propone quindici brani d’ispirazione jazzistica ed etnica arricchiti da alcuni passi del libro che accompagna l’uscita del disco (disponibile qui), recitati dalla voce di Paolo Cresta. «Si può imparare a vivere in armonia con il mondo senza doverne distruggere un po’? Difficile a dirsi. Ci si può rifugiare nei sogni dove tutto è possibile ma occorrerebbe non svegliarsi mai. Un viaggio dunque attraverso le porte della solitudine umana che conducono all’essenziale. Pochi sono gli eletti che si accorgono e sanno del miracolo che per un attimo ci tocca tutti e se ci lascia uguali o ci rende migliori è tutto là il mistero», riflette l’autore.

Dal 2002, con il Cesi Marciano Ensemble, attraverso la fusione di linguaggi diversi, Ciro Gentile spinge la chitarra classica, strumento tipicamente solistico, in un ambito meno usuale: cameristico e jazzistico. Attraverso le orchestrazioni jazzistiche, infatti, si crea un’interazione costruttiva tra il mondo della chitarra e quello degli altri strumenti che completano l’organico. Nel disco il chitarrista è affiancato da Marco Gaudino (flauto), Vincenzo Leurini (tromba), Ivo Nilsson (trombone), Giovanni Sanarico (violoncello), Luca Urciuolo (fisarmonica), Antonio Palumbo, Giuseppe Bocchino, Simone Giuntoli, Ivan Catino, Sergio Gentile, Elia Neri, Ernesto Borruto (chitarra acustica), Dario Mennella (vibrafono), Valerio Mola (contrabbasso), Paolo Gaballo (basso elettrico nel brano “Il soldato”), Gabriele Borrelli (percussioni) e Gianluca Mirra (batteria) e dall'ensemble vocale Campet Singers formato da Francesca Zurzolo (soprano), Alessandra Lanzetta (alto), Guido Ferretti, Andrea Campese (tenore), Sergio Petrarca e Carlo Forni (basso). In questi venti anni di attività il Cesi Marciano Ensemble ha conquistato importanti concorsi e partecipato a numerose manifestazioni culturali.

Ciro Gentile è nato a Napoli il 14 marzo del 1959. Dopo aver studiato chitarra classica con i maestri G. Lattanzi, G. Zaccari, M. Villa si è diplomato al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli sotto la guida di F. De Sanctis. Ha inoltre partecipato a numerosi corsi perfezionamento di Chitarra Classica tra cui quelli tenuti dai maestri G. Balestra e A. Gilardino. Ha portato avanti contemporaneamente anche lo studio della chitarra Jazz con i maestri A. Scarano, A. Farias e U. Fiorentino. Consecutivamente si è specializzato nello studio dell’orchestrazione jazzistica con il maestro Piero Leveratto e Bruno Tommaso conseguendo il diploma di Musica Jazz presso lo stesso conservatorio di Napoli e svolgendo un intensa attività concertistica con l’orchestra di jazz del conservatorio. In seguito è stato uno dei soci fondatori della Big-Band Jazz a Majella “JAM” diretta dal maestro Bruno Tommaso stesso. Si è anche interessato a buoni livelli di musica etnica formando il gruppo Ghiamas che fondeva il linguaggio tipico della musica dei popoli del mediterraneo con quello Jazzistico. Nel 2005 ha partecipato al progetto “Valsa d’Euridice” di Patrizia Del Vasco in occasione del cinquantesimo anniversario dell’uscita del film “Orfeo negro” di Vinicius De Moraes, collaborando con “San Carlo Sinfonietta” sia nella registrazione del cd che nei concerti dal vivo, il primo dei quali nell’auditorium della sede Rai di Napoli. Ha inoltre collaborato con l’orchestra di musica leggera della Rai di Napoli. Ha anche ottenuto il secondo posto al primo concorso di composizione per chitarra “Città di Acerra” nel 2012 con il brano Ciociosan di ispirazione Pucciniana. Attualmente svolge anche un intensa attività di insegnamento presso il Liceo Musicale di Napoli Cesi-Marciano fondato nel 1898.

Ivo Nilsson ha debuttato come solista con la Swedish Radio Symphony Orchestra nel 1989, dopo aver studiato alla Royal Academy of Music di Stoccolma e all'IRCAM di Parigi. Nello stesso anno debutta come compositore e, da quel momento, le sue opere sono eseguite dai principali ensemble europei di musica contemporanea (Birmingham Contemporary Music Group, Cantus, Ensemble Recherche e molti altri). Fa parte del Axelsson & Nilsson-duo, dell'Ensemble Son e del KammarensembleN e con questi gruppi è spesso invitato nei principali festival internazionali di musica contemporanea. Ha inciso per diverse etichette come Alice, Caprice, dbp, Phono Suecia, SFZ & Wergo e sue composizioni sono state trasmesse dalle principali radio europee. e pubblica da etichette discografiche come Ariadne, Chamber sound, Phono Suecia and SFZ Records. Ivo Nilsson è stato direttore artistico dello Stockholm New Music festival nel 2003 e 2005.

Paolo Cresta si è formato all’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro bellini di Napoli. Collabora in teatro con diversi registi tra cui Renato Carpentieri, Claudio Di Palma, Luca De Fusco, Arturo Cirillo. Ha lavorato in radio con Rai International ed è stato, per Rai Educational, protagonista delle siccome per ragazzi Tracy&Polpetta e Lab Story e voce narrante della serie di documentari Gate C.  Per la Emons sta incidendo gli audiolibri della serie del commissario Ricciardi di Maurizio de Giovanni. È attualmente docente di recitazione presso la Bellini Teatro Factory e di dizione presso la scuola del Teatro Mercadante – Teatro Nazionale.                                                   

Fedeli al motto degli Swingle Singers (storica formazione francese degli anni '60) e sensibili alle finezze ed alla lezione del mitico Quartetto Cetra, l’ensemble vocale CamPet Singers nasce nel 1991 da un'idea di Andrea Campese e Sergio Petrarca con il desiderio di realizzare con le soli voci repertori originariamente pensati e realizzati con strumenti. I programmi dei concerti spaziano dal classico al moderno, dal rock alla musica di tradizione, dalla polifonia accademica al minimalismo ai calembour. I CamPet Singers collaborano da anni con importanti formazioni corali e strumentali (Ensemble Vocale di Napoli, Cappella musicale Theatina, l'ensemble di musica medievale Laude Novella) con le quali hanno avuto modo di fare esperienza con importanti musicisti ( Roberto De Simone, Antonio Florio, Michele Campanella, Renè Clemencic).

Luca Urciuolo è un musicista completo dotato di un’innata e intensa musicalità grazie alle sue capacità tecniche. Compositore, pianista, fisarmonicista, direttore ed esecutore di musiche per numerose e prestigiose opere. Nato a Napoli nel 1972, inizia lo studio del pianoforte all’età di quattro anni, nel 1993 fonda il quartetto “Nero Italia”, esibendosi in numerose tournée nei maggiori teatri e festival di Spagna, Francia e Italia. Una tecnica raffinata e un talento geniale per le sfumature sonore, sono le caratteristiche principali che fanno di lui uno dei musicisti più richiesti della scena musicale italiana. In carriera ha collaborato con molte delle più importanti orchestre e con artisti nazionali ed internazionali come Peppe Barra, Isa Danieli, James Senese, Nino Buonocore, Ron, Lucio Dalla. Eclettico nella vita e nell’arte, il maestro Urciuolo sostiene con grande sintonia con il lavoro qui presentato che “con la Musica si può anche sognare”.
 
Marco Gaudino, didatta di fama Internazionale, si è diplomato brillantemente in flauto sotto la guida di Mario Giannotti presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli all’inizio degli anni novanta. Molto attento alle problematiche del flauto traverso dal punto di vista degli approcci didattici e ricerca metodologica, ha pubblicato nel 1993 un breve trattato dal titolo “Nuova Ipotesi sulla produzione del suono nel flauto traverso“ e nel 2019 “Suono Pensando” edizioni Lulu. Ha tenuto seminari presso diversi Conservatori di musica Italiani tra cui: Napoli, Castelfranco Veneto, Sassari, Venezia, Foggia e Benevento ed all’estero presso l’università di Aveiro. È titolare della cattedra di flauto presso il Liceo musicale “Francesco Severi” di Castellammare di Stabia. Svolge attività concertistica.

Nato a Napoli nel 1973, Gabriele Borrelli si diploma nel 1998 in strumenti a percussione al Conservatorio di musica di Salerno, dove successivamente completa anche un tirocinio in percussioni. Nel 1996 inizia a suonare sia dal vivo che in studio di registrazione con numerosi artisti italiani e internazionali come: Roberto De Simone, Lina Sastri , Noa, Solis Strings Quartet, James Senese, Enzo Avitabile, Patrizio Trampetti, Peppe Barra, Nino D’Angelo, Gianni Bella, Vito Ranucci, Marcello Colasurdo, Orchestra Scarlatti, Daniele Sepe, Darmadar, Blue Tango, Enzo Gragnaniello. Numerose infine le partecipazioni televisive e radiofoniche: Concerto dell’Epifania, Orchestra diretta dal M° Renato Serio (Rai1 dal 2002 al 2006), Destinazione Sanremo (Rai2), La notte del Mito (Rai2), Il papa incontra le famiglie (Rai1), Furore (Rai2), Help! (TMC), Premio Napoli (Rai1), Radio Rai2. Dal 1999 si dedica all’attività didattica, privatamente e come esperto per progetti musicali nelle scuole.

Vincenzo Leurini inizia lo studio della tromba all’età di 11 anni presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Maiella di Napoli sotto la guida del M° Renato Marini. Diplomatosi brillantemente, giovanissimo, raggiunge i primi traguardi risultando finalista alle selezioni dell’Orchestra Giovanile Europea (E.C.Y.O).Vincitore di numerose audizioni e concorsi presso il Teatro di S. Carlo di Napoli con il quale ha collaborato  per  molti anni, svolge attualmente attività di trombettista nelle maggiori orchestre e gruppi da camera. napoletani (Nuova  Orchestra Scarlatti) anche in veste di solista. È componente del gruppo d’ottoni Neapolis  Brass Quintet con il quale svolge  intensa attività concertistica. Attualmente ricopre il ruolo di docente di Tromba presso la S.S. di I grado e il Liceo Musicale.

Valerio Mola, è nato a Napoli nel 1981, si è innamorato presto del contrabbasso, strumento che gli ha permesso di esplorare diversi stili musicali, dalla musica barocca al jazz attraverso quattro secoli di storia della musica. Ha conseguito il diploma di contrabbasso con il massimo dei voti presso il Conservatorio "Nicola Sala" di Benevento sotto la guida del maestro Rino Zurzolo. Successivamente si è diplomato in contrabbasso jazz presso il conservatorio “G. Martucci” di Salerno studiando con il maestro Aldo Vigorito. Inoltre si è perfezionato con il maestro Alfredo Trebbi, studiando il suo innovativo metodo didattico. Ha maturato esperienze nel campo della musica classica e del jazz, suonando sia il contrabbasso che il basso elettrico. È appassionato di improvvisazione e di tutte le musiche tradizionali basate sulla tradizione orale ed improvvisativa. Attualmente affianca all'attività concertistica quella di insegnante di contrabbasso presso il liceo musicale.

Giovanni Sanarico nasce a Napoli da una famiglia di musicisti, intraprende in tenera età lo studio del Violoncello con il M° Aurelio Bertucci mostrando grande talento e spiccate doti musicali. Si è diplomato con ottimi risultati al Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento sotto la guida di Gianluca Giganti. Si è  il perfezionato con il M° Diego Romano. Hanno contribuito alla sua crescita artistica i Maestri Gabriele Geminiani  e Alexandra Gutu. Ha partecipato e vinto a diversi Concorsi Nazionali ed Internazionali in qualità di solista e in gruppi di musica da camera. Attualmente collabora con l’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno. E’ stato fondatore del Trio “Pragma” con il quale ha frequentato il corso di alto perfezionamento musicale in Musica da Camera presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e avuto un’intensa attività concertistica. Attualmente è docente di ruolo nella scuola pubblica di primo grado (primo   posto al concorso del 2018 indetto dal Miur).

L’etichetta pugliese Dodicilune è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 300 produzioni discografiche (cd, vinili, dvd) di artisti italiani e stranieri. Grazie a Ird e Believe i dischi sono distribuiti in Italia e all'estero nei migliori negozi di musica, nelle principali catene (Feltrinelli, Fnac, Ricordi, Mondadori, Melbookstore) e su 60 piattaforme di download/streaming digitale in circa 80 paesi in tutto il mondo (iTunes, Spotify, Deezer, AppleMusic, Amazon, Qobuz, Tidal).

Track List

  1 | Piccolo Preludio N 1
  2 | Marcia del Soldato (a Nino Rota)
  3 | Era nella Valle
  4 | Nella Caverna (a Bruno Tommaso)
  5 | Il Valzer di Arkan
  6 | Il Soldato (a Angelo Branduardi)
  7 | Scherzo Rumeno
  8 | Il Capitano Thomas (a Dimitris Kastrinakis)
  9 |La Pagina Dimenticata (a Francesco Di Giacomo)
10 | Pedro (a Petru Fatwa)
11 |Camminando (a Bruno Tommaso)
12 | Poppy's House (a Paolo Tofani)
13 |Facillimum Est (a Fabrizio De Andrè)
14 | Tarantella
15 | La Marcia del Soldato – Finale

All compositions and lyrics by Ciro Gentile

Personnel

Ciro Gentile (cl. guitar, vocals)
Paolo Cresta (acting voice)
Campet Singers Ensemble:
Francesca Zurzolo (soprano)
Alessandra Lanzetta (alto)
Guido Ferretti, Andrea Campese (tenor)
Sergio Petrarca, Carlo Forni (bass)
Marco Gaudino (flute)
Vincenzo Leurini (trumpet)
Ivo Nilsson (trombone)
Giovanni Sanarico (cello)
Luca Urciuolo (accordion)
Antonio Palumbo, Giuseppe Bocchino, Simone Giuntoli, Ivan Catino, Sergio Gentile, Elia Neri, Ernesto Borruto (ac. guitar)
Dario Mennella (vibraphone)
Valerio Mola (double bass)
Paolo Gaballo (6) (el. bass)
Gabriele Borrelli (percussion)
Gianluca Mirra (drums)

Recording Data

• PRODUCTION DATA
Produced by Cesi Marciano Ensemble and Maurizio Bizzochetti, Gabriele Rampino, Dodicilune, Italy.
Label manager Maurizio Bizzochetti (www.dodicilune.it) Recorded January/June 2021, mixed and mastered September/December 2021 at Casetta Studio, Torre del Greco (Na), Italy. Sound engineers Giovanni Santoro, Kristian Maimone. Cover artwork and photos by Leonardo Bosnia (www.reflextions.it).
Contact: cirogentile.m@alice.it, facebook.com/cesimarcianorchestra

“Arkan e i palloncini”
è un progetto originale di
Ciro Gentile


• RECORDING DATA
Total time 62:58 STEREO DDD
(p) 2022 DODICILUNE (Italy)
(c) 2022 DODICILUNE (Italy)
www.dodicilune.it
CD DODICILUNE DISCHI Ed534
8033309695341


• EXTRA NOTES
Grazie a Stefania La Rosa, Angela Confessore, Nunzia Rivieccio e Rosa Attanasio per la gentile collaborazione alla realizzazione di questo lavoro. A Gabriele Bernardo per la consulenza musicale. A tutti i musicisti che hanno collaborato con l'ensemble negli oltre venti anni di attività tra cui: Tony Miele, Peppe De Rosa, Sergio Naddei, Sergio Minopoli, Dario Di Maio, Ugo Durante, Salvatore Pistilli.